UMANITÀ NUOVA

Etica sociale

Atti carceri

 

 

Sono disponibili gli atti del convegno per gli operatori delle carceri che il Movimento Umanità Nuova ha realizzato lo scorso 9 e 10 Novembre a Castelgandolfo (Rm) in collaborazione con l’Associazione Comunione&Diritto.

Il titolo del convegno “La realtà penitenziaria: molti tasselli di un unico mosaico”, ha voluto mettere in luce, attraverso approfondimenti ed esperienze, quali sono le migliori prassi per rispondere alla difficile situazione che in Italia si vive sul fronte carcerario.

«Abbiamo cercato di addentrarci nella sofferenza e, a volte, impotenza umana di fronte a queste situazioni» – ha raccontato a suo tempo Francesco Giubilato, assistente sociale e membro della Segreteria di Umanità Nuova – «abbiamo puntato così all’essenziale: la persona e la relazione: la persona con le sue sofferenze, i suoi bisogni e le aspettative del carcerato, della guardia carceraria, dell’operatore carcerario fino alle loro famiglie e alla Comunità. La relazione, quella vera, quella che allieva la solitudine ed il dolore e che a volte risana. Relazione attenta al bisogno e creativa nelle soluzioni pur nel rispetto della norma».

Gli atti contengono una panoramica sull’attuale situazione nella Penisola, attraverso quattro approfondimenti principali sulla molteplicità delle funzioni in ambito carcerario, le misure alternative alla pena carceraria, la certezza del recupero sociale del detenuto, criticità e prospettive. Seguono le testimonianze di chi lavora o opera come volontario nelle carceri di Roma, Padova e Trieste.

E’ possibile scaricare l’intero documento a questo link: 

pdf La realtà penitenziaria: molti tasselli di un unico mosaico

©Photo Copyright ro_buk, Creative Commons License

 

Presets
Main Style
Patterns
Accent Color
Apply

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.