umanita-nuova

libri

Cambia...menti

Cambiamenti

 

 

 

 

E' uscito per i tipi di Città Nuova "Cambia...menti" un libro di Cecilia Landucci e Patrizia Mazzola che promuove percorsi formativi su globalizzazione, intercultura, economia, ecologia

Leggi tutto: Cambia...menti

Sapere è un verbo all'infinito

Copertina Granata Sapere

 

 

 

Elena, Chiara, Anna: tre sorelle che più diverse non si può. Si mettono intorno a un tavolo, in compagnia dei loro maestri, per scoprire che….

 

 

 

 

 

Di Paolo Balduzzi

Leggi tutto: Sapere è un verbo all'infinito

La gioia del Vangelo, il bene della città

Evangelii Gaudium

L’esortazione apostolica di Papa Francesco, Evangelii Gaudium, è un dono alla Chiesa e al mondo, grazie al quale si aprono orizzonti spirituali e sociali nel nome della buona novella, dove casa, accoglienza, annuncio e ferite diventano parole e azioni di una evangelizzazione nuova, a servizio della società.

Leggi tutto: La gioia del Vangelo, il bene della città

La città di Asterix

Come-due-stelle




La storia che vi raccontiamo inizia una sera di tuoni e pioggia su un anonimo autobus romano.

Anzi no, ricominciamo: la storia che vogliamo raccontarvi inizia a Tagab, un paese sulle montagne dell'Afghanistan al confine con l'Iran, dove la fame, il freddo e la paura sono compagni di viaggio di ogni famiglia e di ogni giovane che si affaccia alla vita, e spesso sono la causa di scomparse e fughe per cercare altrove un approdo.

Quattro ragazzini si mettono in viaggio e nel Dicembre 2008 trovano il primo rifugio proprio sull'anonimo autobus romano.


di Paolo Balduzzi- Roma








Leggi tutto: La città di Asterix

Napoli, storie di ordinario coraggio e straordinaria umanità


Napoli, rione SanitàSi può cambiare un destino e sconfiggere un ponte, quello del rione Sanità? Si può fare con il lavoro, la bellezza, la cultura? Si può in un quartiere che non solo per un dato di realtà, ma anche per disinformazione e luoghi comuni, è diventato sinonimo di illegalità, degrado, isolamento, ignoranza? Si può fare oggi, in questa Napoli declinante, nuda come le sue élite senza qualità, classi dirigenti rapaci invece che capaci?

Le risposte in Rione Sanità, nelle storie di donne e uomini che nel cuore di Napoli, di più, nella sua pancia, il coraggio che serve per sperare e per cambiare hanno deciso di darselo ogni giorno. Scommettendo sulla loro voglia di farcela. Assieme. Chiedendo al destino di ridare indietro le loro vite.


Sì, qui o l’umanesimo che si cerca e talvolta si trova nei libri, nei discorsi, diventa umanità, si trasferisce nelle vie e nelle piazze, o non c’è niente da fare.
Sì, al rione Sanità si vince con la cultura e con il lavoro. O si perde irrimediabilmente.

(Dalla presentazione di "Rione Sanità, storie di ordinario coraggio e straordinaria umanità", Ed. Ediesse, 2011, 192 p., 10 Euro)

Clicca qui per leggere l'articolo di Città Nuova (italiano)

© Photo Copyright Tamurello, all rights reserved

Intervista a Jay Walljasper

Jay_Walljasper

 

Michel Bauwens della P2P Foundation e l'editorialista di Shareable cities Neal Gorenflo conversano con Jay Walljasper sui temi del suo nuovo libro, All that we share, di cui abbiamo già parlato qui.
Al centro dell'intervista la promozione di nuovi stili di vita basati sulla condivisione, per costruire una città più equa e sostenibile.

Leggi tutto: Intervista a Jay Walljasper

Nella meraviglia di Palermo, alla scoperta del popolo Rom

Palermo

Un'esperienza e un libro che sono il segno di una ricerca, di una conoscenza di un popolo che non è più visto come minaccia alla propria identità, ma come “altro” che chiede dignità e cittadinanza. Un percorso che nella meravigliosa Palermo ci parla di vita, ci domanda un'apertura pronta allo scambio reciproco di necessità e ricchezze, percorrendo sentieri comuni che fanno la comunità di ogni città.

di Maddalena Maltese- con la collaborazione di Paolo Balduzzi

Leggi tutto: Nella meraviglia di Palermo, alla scoperta del popolo Rom

I have just two words for you.... the commons

I-have-just-two-words-for-y

 

Ovvero, ho solo due parole per te: the “commons”, inteso come tutto ciò che è comune, che riguarda la comunità in una città.

Jay Walljasper ci riporta alla riflessione su “tutto ciò che condividiamo e il nostro modo di condividerlo”, valori di immensa ricchezza che appartengono a ciascuno di noi.

Leggi tutto: I have just two words for you.... the commons

Fiducia e paura nella città

Buenos-Aires

Un  volume che raccoglie tre saggi del noto sociologo polacco, che pongono in discussione la vita quotidiana delle persone nella grande città. Nell'era del villaggio globale, i grandi centri sono quel bivio tra possibilità e frustrazione, tra degrado e sviluppo, tra felicità e paura, dove “zampillano i problemi”, ma dove risiede la più grande creatività per rendere “più umana la società degli uomini”.

di Paolo Balduzzi

Leggi tutto: Fiducia e paura nella città

Il benessere nella città



michele_serniniMichele Sernini (1936-2007) ha insegnato Gestione urbana alla Facoltà di Architettura di Reggio Calabria. In precedenza aveva insegnato nelle aule dello Iuav di Venezia ed era considerato un’insigne luminare nel suo campo. Intorno alla metà degli anni sessanta, studiando per un grande comune i problemi inerenti la città, le infrastrutture di trasporto, la pianificazione,  si è appassionato a tutte le tematiche legate alla vita urbana e metropolitana, diventando uno dei più illustri “urbanisti” e teorici della tecnica e della pianificazione urbanistica. Nei suoi studi ha rivolto particolare attenzione alle connessioni che, in materia di territorio, esistono o vanno stabilite tra società, pratiche amministrative e politiche di governo o di piano, e interventi analitici e progettuali propri dell’architettura.

Sapeva far nascere curiosità, stimolare interessi: dalla sua borsa magica uscivano libri a noi sconosciuti, nelle sue lezioni toccava anche discipline diverse dai saperi del territorio che costituivano il nostro riferimento”, così lo ricorda un suo studente al momento della morte.


il_benessere_della_cittNel testo che vi proponiamo di seguito, Sernini racconta “il benessere della città”: “Una cosa è parlare del benessere della città (…) altra cosa è parlare del benessere dei cittadini, di cui pure l’amministrazione della città dovrà occuparsi”  - afferma lo studioso che, spaziando dalla storia, alla filosofia, alla sociologia e al diritto, ci aiuta a riflettere su alcune fondamentali dinamiche che riguardano le nostre città. Con quella libertà e indipendenza che gli erano proprie e che traspaiono anche da queste righe.

E’ possibile scaricare il testo alle pagine web: www.sernini.net/governo/modena/modena.htm


Paolo Balduzzi, 10.II.2010
Presets
Main Style
Patterns
Accent Color
Apply