UMANITÀ NUOVA

stampa online

martini

 

«Da sempre, nelle epoche di angoscia, le sicurezze non risiedono in manifestazioni di potenza, che innescano catene di reazioni e di invidie, ma sono insite nei gesti di misericordia […]. Per funzionare, la città abbisogna di gesti di dedizione, non di investimenti in separatezza».

E’ un passaggio che del Discorso al Comune di Milano «Paure e speranze di una città» che Carlo Maria Martini tenne al comune di Milano il 28 Giugno 2002. Per la loro grande attualità, Avvenire ne ha pubblicato ampi stralci nell’edizione di domenica 24 Agosto.

Ve li riproponiamo in allegato

pdf Paure e speranze di una città

 

Presets
Main Style
Patterns
Accent Color
Apply

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.